Sedia Sovrapponibile 4850

defying the future interni kartell
Lampada da terra Taccia Pier Giacomo Castiglioni

Descrizione

SEDIA SOVRAPPONIBILE “4850” IN RESINA POLIESTERE RINFORZATA CON FIBRA DI VETRO

Questa sedia è presente in diversi musei, tra cui quello Kartell, perché è il primo progetto al mondo di una sedia in plastica realizzata in un unico pezzo senza soluzione di continuità e sovrapponibile.
Dettagli progetto

Progetto di:
Giorgina Castiglioni,
Giorgio Gaviraghi, Aldo Lanza

Azienda:
KARTELL

Anno del progetto:
1965

Tipo di progetto:
Industrial Design

Rivista interni

La sedia realizzata in un solo pezzo viene attualmente prodotta in poliestere rinforzato con fibra di vetro, ma è pensata per una produzione in grande serie da realizzare attraverso una sola operazione di stampaggio che permetta di ridurre il costo di produzione.
Caratteristiche di questa sedia sono la sovrapponibilità che avviene con andamento verticale, la inalterabilità del materiale nel tempo che porta alla totale mancanza di manutenzione del prodotto, la leggerezza (3 kg.), lo spessore di 4 mm. mantenuto costante in tutta la superficie, la flessibilità d’uso che ne permette l’utilizzazione in diverse situazioni funzionali.

Lo studio di questa sedia, effettuata per i corsi di “Progettazione artistica per l’industria” e “Trattazione morfologica dei materiali” tenuti dai professori Alberto Rosselli e Marco Zanuso al Politecnico di Milano si è svolto attraverso diverse fasi di lavoro quali le analisi e la interpretazione della domanda (la sedia sovrapponibile); la piena adesione al fenomeno industriale attraverso ricerche finalizzare di mercato, analisi delle diverse tecnologie, dei diversi sistemi produttivi ed economici; l’applicazione della teoria della complessità funzionale e strutturale.

La progettazione è avvenuta seguendo una metodologia che permettesse di verificare continuamente le ipotesi formulate e che fosse sufficientemente rigorosa nella qualificazione del prodotto come “design”.

“Il design si fa in due: Chi progetta e l’Azienda”

 

Parla Claudio Luti, sedia 4850 Museo Kartell.
Solo 15 sedie scelte per mostrare il percorso di Cinquant’anni di innovazione nelle sedute Kartell.

Claudio Luti Kartell citazione